Il cancello azzurro. ( Poesia e dipinto ad olio su tela di Marisa Cossu )

Immagine

Il limite schermato dalla vetrata
si ergeva con la sua croce
tra i fiori bianchi de capperi selvatici
aggrappati per caso all’ antico muro,
bellezza di un giardino proibito
solo intravisto, tra l’ intreccio antico
di rami e foglie.
Il trasparente accesso esibiva
nell’ aperta aria, l’ allegro invito
di piccoli uccelli…
ma tu, libero dal tempo già vissuto,
non volevi andare, non osavi,
legato da te stesso ad un amore
esclusivo e totale
…Tocca vibranti corde di chitarra
l’ invisibile Musa delle ore
e aspetta fuori dalla tua finestra.
Il canto vola, con l’ ultimo uccellino
della sera.

Annunci

»

    • Il testo evoca, infatti, la volontaria prigionia di mio padre , legato da un tenace e totalizzante amore per mia madre . Non si allontanava mai da lei . dalla donna bellissima che la memoria ancora gli consegnava…e quel cancello esiste ancora per la ispirazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...