Stellina. ( Le fiabe possono anche diventare poesia! )

Standard

Cammino tra siepi di bosso

sotto alberi di pini antichi.

La magnolia rifulge

nel trionfo dei fiori bianchi;

nell’ azzurro mare di lavanda

avanzano gli ondeggianti capelli

di Chiara, lunghi su spalle arse

dal primo sole dell’ estate.

Libera e forte la fanciulla

appare nel suo incedere indomito

e sicuro, le vesti ali d’ uccello.

Scolpisce il vento

le perfette forme del suo corpo,

quando incontro i suoi occhi di gazzella,

miti e superbi a un tempo.

E’ lei la piccolina che tenevo al cuore

e ninnavo tra teneri baci

narrandole la fiaba preferita.

Sempre mi appare con la rara stella

spuntata per incanto sulla fronte

nella magia del nostro stare insieme.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...