Un addio

Standard

Non essere triste per me

in questo lunghissimo giorno

lento e concluso nella notte.

Stringi tra le mani

il lampo di sole

sprigionato dall’ ultimo bagliore.

La sera adombra il cielo

della vecchia città di mare,

distende un manto viola

sulla stanchezza delle ore.

Per queste strade senza giardini

è passato il mio cuore

in cristalli di sale, sull’ onda

della marea alta sul canale

tra l’ odore delle gomene

esposte al vento,

di navi, marinai, vele spiegate.

Trattienimi nell’ angolo più solo

ancora per un attimo

nel guscio del ricordo.

E qui mi chiudo abbracciando

la luce che scompare. 

Annunci

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...