Tu la tempesta.

Standard

albero-nella-tempesta-di-autunno-7071048[1]

Tu la tempesta , io l’ albero…

scuoti le foglie, spezzi i miei rami,

mi avvolgi in spirali di freddo e fuoco;

sollevi le onde del mare

fino ai miei piedi,

apri l’ azzurro e all’ improvviso, folle,

accumuli nuvole di pioggia.

Tu la tempesta, io l’ attesa…

che si plachi il mio cuore

nella tua verità di comprensione;

che tu, sazio di vento,

giunga da me placato,

docile nel momento dl ritorno.

Tu la tempesta, io il mistero,

l’ illusione magica di averti,

di trattenerti in me come mia cosa

e lasciarti fuggire tra le dita.

Annunci

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...