Invito all’ ascolto: SENTIRE

Standard

anima2010[1]( Dipinto olio su tela di Barbara Missana,  Riflessione )

Provare, sentire, connettersi con i parlanti, con i suoni e i rumori degli oggetti comuni, scoprire l’ essenziale della comunicazione sonora, sentire con tutto il corpo. Chiudere gli occhi e ascoltare, accogliere i suoni per apprezzare il silenzio; ascoltare le parole per dare voce e nome alle emozioni e renderle visibili per poterle controllare attivamente. Spesso le parole nulla possono nella complessità del “sentire” e diventano fuorvianti. Ascoltiamo la voce di un dipinto, di un fiore, di una immagine, di una rappresentazione artistica. I loro linguaggi parlano alla sensibilità della coscienza in cui siamo immersi, nell’ attività prosociale dell’ ascolto; essi hanno la voce dei colori, della forma, della gestualità e dello stupore per le meraviglie naturali o create dall’ ingegno umano. Disponiamoci all’ ascolto accogliente e comprensivo dell’ altro da noi per vincere l’ egocentrismo del parlare” meticciato “, del dire per riempire la noia e il vuoto che si annida in noi. Ascoltare, sentire, sono di per sé parti essenziali della formazione umana nell’ ambito della comunicazione, sono il primo atteggiamento empatico verso l’ altro. Il “sentire” aiuta il poeta a dar vita alla sua esperienza artistica. Marisa Cossu

Annunci

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.

»

  1. Hai scritto un bellissimo pensiero in cui mi ritrovo completamente.
    Siano essenzialmente portati a giudicare e lo facciamo ignorando l’altro, non curandoci del suo pensiero, del suo messaggio, del suo animo.
    Il più delle volte lo facciamo anche con tutto ciò che ci circonda… Sentire dentro, sentirsi parte di un qualcosa, a mio avviso, permette di comprendere e di crescere…
    Ascoltando l’altro comprendiamo noi stessi.
    Grazie per questa bellissima pagina.

  2. dovremmo poter agire a livello educativo e scolastico, riabituando a quel tipo di ascolto, preziosissimo e sempre più raro.
    buona domenica Marisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...