Archivi giornalieri: agosto 24, 2014

PROFUGHI

Standard

protesta-nel-Cie-di-Bari[1]

Su barconi di legno,

su gommoni

partono i profughi

stipati nelle stive,

razza umana promiscua

nuovi schiavi

gementi

tra le onde del Mare Nostrum

trasportati al naufragio

alla terra promessa.

Orrore

poi salvezza

prigione.

Ora

aggrappati

come insetti

all’ alta rete invalicabile

ragazzi , uomini,donne

gettano il cuore

oltre il confine

liberi

di fuggire

arrampicati

sui cancelli chiusi,

gridano

ritorno, madre, terra

per cadere

nel baratro del gemente

girone

buio dolore

Andare via lontano,

ma dove

come.

Annunci

Esilio di poesia

Standard

imagesBLEAMQ33images3MBTCND4  ( Taranto,  Ipogeo Cripta del Redentore, tomba a camera romana affrescata in epoca bizantina -Chiesa di San Domenico Maggiore 1300 d. C)

 

Abitare nel tempo

come in una chiesa,

farsi silenzio

essere nient’ altro che presenza

lampada sempre accesa

al riparo dal soffio

di un vento troppo forte

ed improvviso.

Vedere l’ invisibile…

Forse questo è l’ inizio

di una rinuncia

riposante e quieta

da cui l’ odio e l’ amore

sono esclusi,

placati dal pensiero.

Libera finalmente dalle  lotte

dagli inganni, da facili illusioni,

chiuderò le passioni in un luogo

remoto e inaccessibile;

rinuncerò alla guerra

che ogni giorno sferza

le opere e gli affanni.

Accetterò il mistero

dell’ ordine del tempo;

me ne andrò in un esilio

di parola e poesia.

Si sta bene

in questo angolo di solitudine,

qui si scioglie il rumore

e qui mi arrendo.

Accetto la mia vita:

ciascuno è prigioniero

di se stesso.

.

l