Spontanei fiori

Standard

Irises-Vincent_van_Gogh[1]

V. Van Gogh, Iris 1889

Non amo

il gelsomino legato

ad una grata del cortile,

amo i rami che sporgono

ribelli e già fioriti

verso l’ aria

solare.

Non amo

le prigioni della terra

o il muro alto dell’edera

che preclude la luce

impenetrabile

e fitta.

Non amo

la superba rosa rossa

recisa in un  vaso colorato,

le sue radici monche,

celate nella terra,

gridano

ancora.

Amo

l’ iris azzurra

del campo presso il mare

inarrestabile onda di colore

che germoglia spontanea

libera e silenziosa

sotto il sole.

Della serie ” POESIA, RITMO,  STRUTTURA “.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...