Città

Standard

Taranto, chianche del  Borgo Antico

Taranto, chianche del Borgo Antico

Cammino per la città:

non c’è cosa che mi appartenga

nemmeno un mattone scrostato

nemmeno una finestra già chiusa;

ed io non appartengo a nessuna

delle cose che mi circondano,

delle ombre che m’ incontrano.

E non sono nemmeno qui

sono altrove e nessuno lo sa.

Annunci

Informazioni su Marisa Cossu

Sono una poetessa, scrittrice e pittrice, amante della letteratura, della musica e dell'arte. Per molti anni ho esercitato la professione di docente MIUR e psicopedagogista. Mi dedico a studi filosofici, psicologici e sociologici. Ho pubblicato diversi libri di poesia, saggistica e narrativa.

»

  1. Anche se a su quelle ‘chianche’ ho camminato, leggero e sognante e tanti ricordi ancora mi tormentano…capisco e le tue parole,in fondo, mi appartengono un po’. Grazie cara. Valerio

  2. Anche se su quelle ‘chianche’ ho camminato leggero e sognante e tanti ricordi ancora mi tormentano…capisco e le tue parole,in fondo, mi appartengono un po’. Grazie cara. Valerio

  3. E’ un vagare tra i ricordi, tra quello che ci siamo lasciati alle spalle sia nel bene che nel male.
    Poesia intensa e profonda senza nessuna vena di nostalgia ma la consapevolezza di quello che si è.
    Che il 2015 sia sereno e lieto, Marisa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...