Archivi tag: frutti

Finiscono le parole

Standard

gaetano_previati_aranci[1]

Gaetano Previati, Il sogno 1912

Finiscono le parole.

Le consuma la notte

nell’ aranceto dalle piante

incoronate di oscurità,

la notte di polvere nera

posata sui fossi della terra,

la notte del silenzio,

delle parole deposte nude

in un cesto di vimini

in un angolo dimenticato,

quando più nulla origina

dall’ interna passione,

non sale il canto essenziale

dalle zagare profumate.

Finiscono le parole

come spente fiammelle,

non significano nulla,

non pesano, non parlano,

vuote attendono che fiorisca

il giardino dello spirito,

che s’ illumini dei gialli

miracoli invocati.

Ora una dolce  tristezza

affonda radici nel ventre

oscuro e molle della terra;

sopra di me piante distorte

ed incompiuti tronchi

hanno voce di tempo

troppo antico per la memoria.

Anch’ io ho i miei frutti,

ma stanno per essere raccolti

da qualcuno che non conosco,

entrano in un’ altra storia,

mentre la mia anima fluttua,

si dissolve nella nera notte.

 

 

 

CHIEDO…

Standard

10552575_10152543223611293_8163581806726146473_n[1]

( The tree is located in Portugal…Amazing Places. )

Chiedo all’ albero

chi lo innalzò

dalle profonde radici,

dalle pietre immerse nella terra;

chi ricoprì col rotondo

mantello delle foglie

i rami brulli,

chi diede i frutti

e rivestì di fiori le braccia

tese a ricercare il vento.

Chiedo all’ albero

chi portò via il mantello,

chi gli rubò le foglie,

gli strappò la bellezza,

chi lo gelò nel vegetale sonno

fino all’ inconsapevole risveglio.

Ma l’albero non sa perché fiorisce,

perché anela la luce,

perché vive di sonno e di risvegli,

perché muta nel tempo

perché appare nel mondo

e si trasforma.

© Marisa Cossu