Archivi tag: quadro

STUPORE

Standard

jacob_collins_011_tracce_nella_neve_2001[1] (2)

Jacob Collins, Tracce sulla neve, 2011

È un quadro la notte:

si gonfia di neve la finestra,

irrompe in silenzio

tra le ceneri dell’io

dimentico della vita,

dei giorni di meraviglia;

e la meraviglia

è nelle cento stanze

edificate dal tempo sullo stupore

del possibile divenire

di un nucleo di pura magia,

dove le parole sono numeri

e i numeri sassi già contati,

ammucchiati nell’accaduto;

ma lo stupore resta nella memoria

di un’altra notte candida

in un lontano paese di mare

dove la neve non esiste

ed appare ad un tratto

nell’incantesimo di un vecchio ulivo

spaccato, imbiancato dalla luna.

©Marisa Cossu

 

 

 

Case

Standard

M. Sironi, Paesaggio urbano con camion 1920-21

Sfilano davanti a me

le finestre dei caseggiati

come quadri parlanti,

con i davanzali di gerani,

le belle ragazze affacciate

che intrecciano i capelli;

gli anziani sul balcone di ferro

con un grosso cane bianco,

le tende leggermente mosse

da un filo d’ aria di scirocco;

i colori delle persiane,

le pareti chiare e i tetti

sorvolati da voraci gabbiani.

Sfilano i ragazzi spavaldi

con i libri sotto il braccio

su motorini e biciclette;

una bottega alza la saracinesca

e riprende lentamente il lavoro.

E’ come se tutto fosse fermo

all’immagine delle case del sole,

le case di riviera in cui entravo

imprudente per immaginarvi la vita;

un quadro in cui ero dipinta

allegra nella veloce corsa

che il tempo, consumato altrove,

non ha intaccato o scalfito.

E ancora vive l’icona azzurra

della mia fantasiosa giovinezza

in una cornice di ricordi.

Solo che molti di quelli

che conoscevo non ci sono più

ed altri sono usciti dal quadro;

ora restano in casa fragili,

si chiudono per non vedere

e, forse, per non essere visti.